Colore Pantone 2024: la tonalità Peach Fuzz

Indice

Ogni anno, Pantone elegge il Colour of the Year, ovvero la nuance di colore che ispirerà il nuovo anno. Il Pantone 2024, Peach Fuzz, è stato presentato ufficialmente a dicembre, incoronando una tonalità di pesca molto delicata, a metà strada tra il rosa e l’arancione, che trasmette subito una sensazione di freschezza avvolgente.

Tutto su Peach Fuzz, il colore Pantone del 2024

Peach Fuzz è una vera esplosione di vitalità.

Morbido, tenero e sincero, il nuovo colore Pantone del 2024 sembra volerci mettere in connessione con il nostro lato più gentile, promuovendo un messaggio di pace interiore e di contatto umano.

Questa sensazione non è affatto un caso.

Nell’incoronare questa tinta a colore dell’anno 2024, Pantone ha voluto promuovere un appello al dialogo e alla collaborazione: dietro Peach Fuzz si nasconde infatti un desiderio di “cura e condivisione, comunità e collaborazione” e la volontà di “stare insieme con gli altri o di goderci un momento di quiete”.

L’invito di Peach Fuzz è quello di fermarci a riscoprire il senso della connessione umana, connessione che spesso dimentichiamo, presi come siamo dal tran tran della vita moderna. Per questo il nuovo colore Pantone del 2024 ha una sfumatura così calma e serena, dalla consistenza quasi tattile che ricorda, appunto, il tocco vellutato della pesca.

Con la sua morbida delicatezza, Peach Fuzz può aiutarci a riscrivere il modo in cui viviamo, sia in relazione agli altri sia nei confronti degli ambienti che abitiamo.

In tutta sincerità, il colore Pantone 2024 ci ha sorpresi. In modo positivo, ovviamente.

A noi Peach Fuzz ricorda molto le nuance che andavano di moda a cavallo tra gli anni ’80 e ’90.

Onestamente, questo colore non è troppo presente nel panorama d’arredo dell’ultimo periodo, ma siamo sicuri che le cose cambieranno, anche perché Peach Fuzz è una tinta effettivamente molto versatile e accattivante.

Idee e suggerimenti per abbinare Peach Fuzz all’interno degli arredi

Tenue e leggero, questo colore stimola a creare concept nuovi all’interno degli arredi, dove si inserisce quasi con timidezza, salvo poi rivelare un fascino ammaliante. Peach Fuzz può infatti sembrare un colore fin troppo moderato, ma a ben vedere è una tinta raffinata, per nulla scontata o banale.

Il suo rosa aranciato, soft e frizzante allo stesso tempo, regala un senso di intimo relax agli ambienti ed è capace di adattarsi tanto agli arredi classici quanto a quelli moderni, fino a quelli che strizzano l’occhio allo stile vintage.

Nel nostro showroom sono disponibili diversi tessuti per rivestimenti e carte da parati in questa splendida colorazione, come ad esempio il tessuto bouclè Gloria di Manuel Canovas, che con la sua mano soffice e compatta sottolinea la morbidezza vellutata di Peach Fuzz, esaltando tutto lo spirito di accoglienza e intimità.

gloria-rivestimento

Il rivestimento è perfetto per creare accenti di colore, come ad esempio cuscini e accessori; ma la verità è che il colore Pantone del 2024 è ideale anche per colorare una parete, diventando il focus visivo all’interno degli ambienti, specialmente quelli da giorno.

La vernice Little Greene Angie offre una tonalità di rosa sofisticato che regala le stesse vibrazioni positive di Peach Fuzz, soprattutto se abbinato a una tavolozza di marroni medi.

little-gree-angie

Chi preferisce le atmosfere meno rarefatte e più vissute può ripiegare sul pannello murale Acqua Alta di Nobilis, in cui il rosa pesca esprime un’anima più minerale e acquatica, in un disegno che ricorda le tracce del passaggio delle maree.

 

pannello-nobilis-acqua-alta

Gli amanti del figurativismo possono trovare un’originale interpretazione di Peach Fuzz in un’altra carta da parati, sempre a firma Nobilis, ovvero Josephine, in cui uccelli dalle piume colorate, fiori e frutti di ciliegio si stagliano su un fondo di paglia giapponese completamente rosa.

nobilis-josephine-carta-da-parati

Consigliata anche la carta da parati Cranes in Flight di Harlequin, in cui magnifiche gru in volo scivolano tra soffici nuvole rosa in un cielo dal tramonto zuccherino.

harlequin-pink-cranes-carta-da-parati

Il colore Pantone 2024 si presta bene anche in formato tenda.

Un esempio è Dawn 2, la tenda oscurante creata dal designer Cristian Zuzunaga per Kvadrat. Con i suoi tre strati, il tessuto offre un’eccellente drappeggiabilità e una texture lucente che diventa calda e avvolgente nella sua versione in rosa.

dawn-2-tessuto-tenda

Chi ama i tessuti leggeri e voile, potrà invece contare sul rosa di Baumann Sinfonia CS VI Color, perfetto per inserire una quinta luminosa tra interno ed esterno.

baumann-sinfonia-tessuto-tenda

Secondo noi Peach Fuzz ha enormi potenzialità nell’abbinamento dei colori: le nuance più neutre come il bianco e l’avorio esaltano la sua naturale luminosità, mentre le tonalità materiche del cotto e le texture in legno mettono in risalto ulteriormente la sua sfumatura più calda e profonda.

A noi convince anche l’abbinamento con i colori direttamente ispirati alla natura, come ad esempio il verde, che crea una piacevole contrapposizione.

Le potenzialità di Peach Fuzz sono infinite, e noi non vediamo l’ora di inserirlo nei nostri e vostri progetti di interior design!

 

Fissa un appuntamento in showroom per progettare i tuoi arredi con il nuovo colore Pantone 2024.